Menu

Oche di Meidum

Non so se è stata solo una mia impressione, ma quando sono stata al museo egizio del Cairo i colori mi risultavano strani, tutto tanto incredibilmente nuovo. Tutto era talmente perfetto che perdeva d valore sembrando falso.

Quando siamo arrivati davanti le Oche di Meidum sinceramente questa sensazione si è fatta ancora più forte, quella porta più che la porta di un museo dava l’idea di una porta nel tempo, mi sono fermata davanti a questo dipinto non so per quanto, la guida ci raccontava della tecnica, fantastica specialmente pensando il periodo in cui dovrebbe essere stato eseguito (parlava di circa 4700 anni fa). Dico “dovrebbe” perchè nel 2015 un egittologo ha dichiarato che sarebbe un falso, probabile che lo sia, ma i colori che ha assunto in quel contesto sono davvero magici…

Ci ho voluto provare con i pigmenti particolari e il legno, il calore e il sale le guardo e continuo a percepire quella magia.

Oche

mia interpretazione delle Oche di Meidum , museo del Cairo 2700 a.C. (probabile)

 

Manuela Da Ponte (Rignano Flaminio)